Primo RingCast dell'anno, e subito partiamo a razzo con i pronostici per l'E3 prossimo venturo: business as usual o sarà l'anno del cambiamento? Perché Sony c'aveva judo e Microsoft no? A 18 anni dall'uscita del secondo episodio parliamo anche di questo atteso (?) Shenmue 3, e se mai ci sarà un 4 o ci troveremo ad affrontare Lan Di quando i robot avranno preso il sopravvento sulla Terra. In questo episodio scopriamo inoltre i piani terroristici di Simone, e del perché non si può più stare tranquilli nemmeno sui trani Roma-Bolzano. Ospite d'eccezione Alessandro Marchesin. Buon ascolto!

Read the rest of this entry »

Come ogni Presidentissimo che si rispetti, Gatsu tira le fila del 2019: una buona annata per fare RingCast, e speriamo anche per ascoltarlo. Fra promesse difficili da mantenere, doversi ringraziamenti, velate accuse passive-aggressive e previsioni per l'anno che verrà, il vostro Imperatore preferito vi augura una buona fine e un buon inizio. Buon ascolto!  Read the rest of this entry »

Stiamo diventando vecchi, infatti nel classico appuntamento con le Case è tutto un dolore, un corpo in decadenza, una telefonata con il dottore, un ultimo disperato tentativo di perdere peso. Anche se voi ormai vi siete arresi al vostro ineluttabile destino, noi ci crediamo ancora giovani e belli. Sarà forse per quello che il lancio di Stadia di lascia perplessi, e il provato non così fantascientifico come ce lo immaginavamo solo alcuni mesi or sono? Confrontiamo le nostre esperienze, comparandole con il nuovo posizionamento di Xbox, e con il nuovo annuncio di Valve che un po' è bello e un po' ci riporta a quell'estate del '69. Parliamo anche di giochi, da Jedi Fallen Order a Luigi, che forse non saranno proprio IP nuove ma se volevate quelle è meglio che vi iscriviate a TikTok che ormai l'età media di RingCast si è alzata. Buon ascolto! 

Read the rest of this entry »

Succedono troppe cose fra un episodio regolare di RingCast e l'altro, e la necessità di commentare è più forte di Gatsu. In attesa di un dibattito più approfondito, l'uomo più invidiato del mondo (come dimostrano gli 8 like e 8 dislike a video appena pubblicato) vi racconta la sua verità sul lancio di Stadia e sul perché Valve non abbia rischiato tutto annunciando HL3. Buon ascolto! Read the rest of this entry »

L’atteso viaggio horror del nostro Marco è finalmente realtà, e tutto ciò che ci aspettavamo si è avverato. È davvero Mottura quello che è tornato, o forse un feticcio composto di cracker alla banana? Chi era l'eccentrico miliardario inglese che lo accompagnava, e quali oscuri segreti nasconde nel suo sex dungeon che mi sono appena inventato? Chi ha sacrificato agli dei della giungla il famoso naturalista esperto di piante carnivore? Nel corso delle sue avventure in Papua Nuova Guinea il giovane Mottura si è anche scontrato con antiche mummie, misteriosi stregoni, chiamatori di squali e pure loro son rimasti storditi dal suo odio per The Last Guardian. Esotismo a profusione e trucide capanne sono soltanto alcuni degli ingredienti dell'episodio di Ringcast Extra più selvaggio mai registrato. 
Read the rest of this entry »

Chi l'ha detto che RingCast non è un podcast serio? In questa puntata che Porta a Porta ci invidierebbe, parliamo di cinesi cattivi, proteste, diritto di parola, ma anche della prerogativa delle società di videogiochi di non avere rotture di palle. Blizzard infame per te solo le lame? Forse sì, forse no. Si parla poi di pass, del perché Apple Arcade è bello, e della condanna di Valve in Francia riguardante la rivendita di giochi digitali usati. E poi via con quello che stiamo giocato: dall'oca malvagia di Untitled Goose Game a Control, da RingFit Adventure a Full Metal Furies – ormai siamo un podcast di tuttologia. Buon ascolto!

Read the rest of this entry »

Vincendo il sondaggio della sfiga 59% a 41%, questa nuova rubrica estemporanea, iniziata come live video, si fa strada anche nel podcast audio. Di cosa tratta RingCast GdR? Ma di gioco di ruolo classici, naturalmente. Tipo che ti siedi attorno ad un tavolo, tiri dadi e parli con le persone, come si faceva nel 1823. In questo primo episodio proviamo Coriolis - The Third Horizon, un gioco con un'ambientazione un po' Babylon 5, un po' The Expanse, un po' Alien. Ferruccio e Vitoiuvara, ambedue alle prime armi, litigano su argomenti come gerarchia del team, sfruttamento del lavoro da parte dei padroni, black lives matter e molto altro. Come è logico aspettarsi, finisce in caciara. Buon ascolto!  Read the rest of this entry »

In attesa del prossimo episodio ufficiale di RingCast, tornano i Monologhi del Gatsu per commentare la release date di PS5 e le prime impressioni del nostro eroe dopo qualche giorno passato nel magico mondo del VR por... della realtà virtuale di Oculus Quest. Read the rest of this entry »

A grande richiesta, la nuova rubrica pensata per essere solo video, diventa anche audio. Perché noi e la coerenza proprio non ci conosciamo. In questo episodio, Gatsu introduce il concept e vi parla di Facebook Horizon e Apple Arcade. Read the rest of this entry »

Fiacchi? Anche noi, dopo una GamesCom un po' meh, un po' beh. E se anche voi non vedete l'ora che Death Stranding esca solo per far star zitto Kojima, vi siamo vicini. In questo episodio il nostro ospite Federico Pauzano di Fantastico Studio ci parla di com'è sviluppare in Italia, parliamo degli highlight della fiera, di Stadia, e del perchè 11 pagine di recensione forse sono un po' troppe hai capito Ualone?
In tutto questo Mottura di lascia come testamento le sue opinioni su Astral Chain, la sorpresa in cui non credeva neanche Nintendo, e poi succedono altre cose che francamente non mi ricordo, e che quindi scoprirete ascoltando. Dai, su.

Read the rest of this entry »

Load more